La pacciamatura è un’operazione fondamentale per permettere alle piante di nascere e crescere bene, senza essere disturbate da infestanti e altri inconvenienti.

Consiste infatti nel ricoprire il terreno con del materiale sminuzzato che impedisce l’insorgenza delle malerbe, mantiene il terreno con il giusto grado di umidità, lo protegge dall’erosione e dalla pioggia battente, evita la formazione della crosta superficiale e ne mantiene la struttura, innalzando la temperatura del suolo stesso.

I materiali utilizzati per quest’operazione possono essere diversi, noi abbamo selezionato e utilizziamo i seguenti pacciamanti:

 Miscanthus 

Il Miscanthus è una pianta ad elevato tasso di accrescimento, generalmente coltivata per l’ottenimento di biomassa. Uno degli utilizzi più innovativi di tale coltura è quello di pacciamante 100% naturale. Il materiale essiccato, una volta triturato risulta molto efficace contro la ricrescita delle malerbe e offre alla pianta una protezione eccellente. Molto stabile al vento e alle acque di ruscellamento, il Miscanthus ha una forte capacità di ritenzione idrica, che limita l’evaporazione durante i periodi caldi. Il Miscanthus si decompone naturalmente e costituisce una fonte di apporto minerale. Inoltre, il suo aspetto molto chiaro favorisce l’estetica della pianta in vaso.

 Containermulch

Il Containermulch è costituito da legno di conifera scortecciato e tritato in particelle di 2-10mm. Durante il processo produttivo il materiale viene igienizzato termicamente e colorato con pigmenti naturali che conferiscono il tipico colore rosato. Il materiale deve essere applicato all’invasatura, costituendo uno strato di almeno 2 cm. Dopo la prima bagnatura, il Containermulch formerà uno strato compatto ma permeabile, resistente al vento e al ruscellamento. Oltre ad ostacolare lo sviluppo d’infestanti, lo strato pacciamante rallenta l’asciugatura dei vasi e ne conferisce un aspetto cromatico gradevole. Containermulch è disponibile in sacchi da 70 lt e BigBales da 3m³.

 Discoplus

I Discoplus sono dischi di feltro in fibre vegetali, spessi 3mm, che fanno da “barriera” contro lo sviluppo di infestanti. I Discoplus sono sterilizzati termicamente, hanno una durata di 12-18 mesi e sono disponibili in un range di diametri che vanno da 14 a 56 cm. Il Discoplus deve essere posizionato sopra il substrato al momento dell’invasatura, assicurandosi che ricopra l’intera superficie esposta all’interno del vaso. I dischi sono permeabili all’acqua e ai concimi, sono biodegradabili e limitano l’evapotraspirazione.

 Pellet Biopacciamante

Il Pellet Biopacciamante è costituito da un mix di paglia e fieno triturati e pressati. Una volta adagiato nel vaso al momento dell’invasatura il pellet deve essere bagnato. Idratandosi incrementerà di quattro volte il proprio volume e formerà uno strato compatto (1 cm di pellet garantirà uno strato di 4 cm all’interno del vaso una volta bagnato).  Il materiale oltre ad ostacolare lo sviluppo di infestanti, limita l’evapotraspirazione ed ha un effetto “antilumaca”.